×

Il meglio della primavera in Balagne : da Algajola a Galéria

Da Francesca-Maria il 05/03/2018

Quando si sorvola la Balagne prima d’arrivare a Calvi, si rimane incantati davanti a una tale concentrazione di bellezza dai paesaggi così vari, montagna, mare, natura esuberante e infine la cittadella imponente! La scoperta di nuovi villaggi con la visita di vigneti e caseifici artigianali, una passeggiata per la foresta o nel cuore delle rovine di un villaggio abbandonato, ma anche concerti di polifonia e processioni pasquali vi aspettano per la seconda parte del vostro soggiorno in Balagne sotto il sole di primavera.

 Visitare  Calvi

Approfittate della stagione tranquilla per visitare la cittadella genovese di Calvi, e noleggiate un walkman per una visita audioguidata, le strade pedonali di pavè vi guideranno in un viaggio nel tempo, una visita che vi farà venire appetito ! E allora perchè non lasciarsi tentare da una sosta nella terrazza di un ristorante sul porto a gustare ricci di mare accompagntati da un calice di vino bianco di Calvi ?

 

Da non perdere

 

  • La Cittadella di Calvi e la Tour du Sel, la torre del sale : vero simbolo della città e della regione, vi farà ritrovare in mezzo alle stradine dove sarebbe nato Cristoforo Colombo. Potrete contemplare la città di Calvi grazie al panorama a 360° che vi offre questo luogo. Sarete affascinati dalle piccole case di stile genovese e dalle stradine di pavé.
  • L’oratorio di Saint Antoine : Durante la visita della cittadella, fate una sosta all’oratorio di  Saint Antoine, Sant’Antonio : classificato monumento storico ospita l’omonima confraternita.
  • La Cattedrale Saint Jean-Baptiste : nel cuore della cittadella, scoprite la cattedrale dedicata a San Giovanni Battista e le sue straordinarie ricchezze  
  • Passeggiare sul porto 
  • La Chiesa di Sainte Marie Majeure 
  • Notre Dame de la Serra : situata a 10 minuti dal centro città, sulla strada per Porto, potrete ammirare da qui il panorama più strepitoso
  • La punta della Revellata & il suo faro

 

 

 

DI VILLAGgio in villaggio

Potrete continuare il vostro giro fra i villaggi della Balagne visitando l’ entroterra di Calvi.

 

Algajola, Lumio, Sant’Antonino

 

Algajola, antica città fortificata ed ex sede vescovile della Balagne.

 Sant’-Antonino è un villaggio imperdibile e merita l’inserimento fra  “I Più Bei Villaggi di Francia ”.  Imboccare le sue stradine di pavé come una volta, i passaggi ad arco, e il nido d’aquila medievale  in cui si rifugiavano gli abitanti durante le incursioni dei pirati.

 A Lumio, lasciate l’auto e arrampicatevi fino alla frazione del villaggio di Occi, percorrendo le rovine di questo sito magico dal quale potrete ammirare una vista imperdibile sulla Balagne.

 

Moncale, Calenzana, Zilia, Montegrosso

 

Il comune di Calenzana si estende su una superficie di 1800 ettari che lo classifica fra i comuni più grandi di Francia

Sono molte in Balagne le chiese che si possono visitare, la maggior parte in stile barocco. La chiesa di Saint Blaise (San Biagio) di Calenzana, con i suoi marmi policromi, ci testimonia la ricchezza del barocco corso.

Infine, si trova qui la prima delle 15 tappe della famosa GR 20 che collega il villaggio al rifugio d’Ortu di u Piobbu (circa 7 ore di cammino per 1500 m. di dislivello !).

Avventuratevi nel profondo della foresta di Bonifato, destinazione top della randonnée in famiglia!

E soprattutto non passate per Calenzana senza aver assaggiato il suo famoso formaggio a base di latte di capra o di pecora.

 A Zilia, fate una sosta all’azienda di imbottigliamento delle acqua minerali Zilia

 

Galeria , Manso

 

 Situata nel cuore del parco naturale regionale, Galeria si divide fra mare e montagna. Potrete visitare la sua torre genovese, la Casa Marina e A Casa di u Mare 

 

Verso Manso, scoprite la Foresta della valle del fiume Fango e le sue meravigliose passeggiate. Un’occasione per godersi i profumi della primavera e scoprire una straordinaria natura verde !

 

Gli appuntamenti di primavera :

Se venite in Corsica durante la primavera, potrete assistere a concerti di polifonia nelle meravigliose chiese della Balagne e potrete anche partecipare alle processioni che hanno luogo in occasione del week-end di Pasqua.

 

 

 

A core datu

 

La polifonia è parte integrante del patrimonio immateriale dell’isola, ed è per questo che il canto polifonico è inserito nel patrimonio mondiale dell’UNESCO.

 

A Core dattu  è un incontro eccezionale con i cantori del famoso gruppo A Filetta che vi racconteranno in 1 ora e mezza le origini, la formazione e l’evoluzione del canto polifonico.

 

Per conoscere le date delle rappresentazioni  contattare  l’ufficio del turismo di Calvi o d’Ile-Rousse .

 

 

La Granitula

 

Seguite la « Granitula », processione a forma di spirale la sera del venerdì santo. I penitenti accompagnati dai confratelli e dai fedeli fanno il giro della città di Calvi e poi della cittadella. Vanno di chiesa in chiesa cantando e la processione si avvolge/si svolge a spirale davanti a ogni sagrato, come una chiocciola (granitula in corso). Per l’occasione, le case e le strade sono illuminate da candele.  

 

 

 

Per saperne di più sulle feste di Pasqua in Corsica cliccate qui 

 

Sainte Restitude

Sainte Restitude (Santa Restituta) è una festa religiosa che si svolge a Calenzana al mese di maggio. In  programma, processione, stand artigianali  e di associazioni, animazioni, mostre,  fiera popolare e laboratori per i bambini  

Il programma  qui

 

Allora, siert impazienti di venire a visitare la Balagne in primavera ? Tutte le informazioni sul sito dell' Ufficio del turismo di Calvi

 

 

 

I clienti ano apprezzati

  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Average rating: 0/5 (0 somma dei voti)

Laissez votre commentaire

(écrivez votre commentaire, puis identifiez-vous)

Leggere anche...