×
attività e sport della natura- aereo- agrumi- Alta Rocca- archeologia- stile di vita- artigiani- workshops e formazioni- locande- Autunno- Attività in acque vive- passeggiate- Balagne- benessere- bière corse- gioielli- Buon piani e idee di soggiorno- boziu- bar- campeggio in fattoria- canyoning- cap corse- Centre Corse- chambres d'hôtes- canto- salumeria- castagna- cavallo- cinema- cittadella- concerto- congresso- cosmetici corsi- usi- creatori- cultura e patrimonio- échecs- chiesa- scalata- Estate- Eventi- mostre e conferenze- mostra- famiglia- fauna e flora- herberge- festival- Fium'Orbu castellu- fiume- fiere- Formaggio corso- gastronomia corsa- allogio- golf- GR20- Grandi siti- GT20- alloggi- allogio di lusso- storia- Inverno- albergo- hotel di fascino- olio d'oliva- oli essenziali- incentive- innovazione- insolito- kayak- leggende- Lifestyle e benessere- mercato- maritimo- mare- mice- miele- montagna- monumenti- museo- musica- natura- natura e scoperta- Noël- noisette- Oriente- Ouest corse- paddle- patrimonio- Pays ajaccien- Pays Bastiais- pesca- piaggia- immersione- centro turismo d'affari- polyphonie- Primavera- produttori- rally- escursione- snorkelling- ricette tradizionali- regata- Région de Corse- religione- riserva naturale- ristoranti- stagioni- sartenais valinco- seminario- sito naturale- sci- uscite notturne- spa- sport nautici- Sud corse- table d'hôtes- team building- terroir- terme- théatre- termalismo- turismo d'affari- Turismo responsabile- tradizione- trail- Treno- trasporto- Bici e mountain bike- via ferrata- paese corso- vini corsi- visita- visite guidate- voile- yoga
  • /

Tour de la giraglia

Sin dal 1573, la torre di Giraglia che sorge su un'isoletta al largo di Cap Corse, compare nell'elenco delle torri costiere costruite dai genovesi a difesa della Corsica. La decisione di costruire venne presa nel 1582 dall'autorità di Cap Corse, Don Cristofaro Tagliacarne ed dal governatore genovese Stefano Passano, in accordo con la popolazione. Il 6 ottobre 1583, l'accordo venne ufficializzato dall'ufficio di Costruzione della Torre che stabilì la data dell?inizio dei lavori, luglio del 1584.
I lavori si avviarono sotto la direzione dell'architetto Domenico Pelo. Tuttavia, numerosi problemi logistici legati al fatto di costruire su un'isoletta, ritardarono il cantiere. In una lettera del 29 luglio 1584, Don Tagliacarne informa il nuovo governatore genovese, Cattaneo di Marini, della difficoltà di trasportare il cibo e il materiale da Bastia alla Giraglia, e chiede di rinviare i termini di consegna dei lavori. Insensibile, il governatore inviò al Senato di Genova una lettera nella quale nominò Bartolomeo di Sarzana come futuro capo della torre.
Malgrado i problemi di approvvigionamento, la seconda volta dell'edificio venne terminata il 16 novembre 1584 e la torre il 10 dicembre. Il soprintendente Don Tagliacarne mandò allora la relazione di fine dei lavori al governatore a fine dicembre 1584. La spesa per la costruzione della torre arrivò a 9311 lire, somma che sarà rimborsata il 6 febbraio 1585 dagli agenti del Tesoro. Il prelievo fiscale dei diritti di ancoraggio permetterà di ricuperare il denaro speso.
La torre è un edificio in pietra a forma quadrata, oggi di proprietà del Conservatoire du Litoral e piuttosto ben conservata Si sviluppa su tre livelli come tutte le torri genovesi litorali ed è costituita da un terrazzo cinto da nicchie ed è fiancheggiata da una guardiola.
Dal XVI° secolo al XVIIIe secolo, la guarnigione della torre è composta da un comandante, da tre soldati di cui almeno uno è bombardiere, e da un uomo incaricato del rifornimento e del trasporto via mare (in barca) fino alla Corsica. Il personale è del posto ( Cap Corse) o di Bastia. Alcuni comandanti creeranno delle vere e proprie dinastie come i De Urbanis, a partire dal 1720

Tour de la giraglia

Ersa - Pays Bastiais

20275 

Calcola il tuo percorso